giovedì 7 gennaio 2021

Cosa sono i CFD nel trading ? spiegazione....breve..

 Gli elementi costitutivi del CFD

A differenza di azioni, obbligazioni e altri strumenti finanziari in cui i trader devono possedere fisicamente i titoli, i trader di CFD non detengono alcun bene tangibile. 

Invece, commerciano a margine con unità che sono attaccate al prezzo di un dato titolo a seconda del valore di mercato del titolo in questione. Un CFD è effettivamente il diritto di speculare sulle variazioni del prezzo di un titolo senza dover effettivamente acquistare il titolo. 

Il nome di questo tipo di investimento spiega fondamentalmente di cosa si tratta: un contratto progettato per trarre profitto dalla differenza di prezzo di un titolo tra l'apertura e la chiusura del contratto.

Nei contratti CFD, i trader non devono depositare l'intero valore di un titolo per aprire una posizione. Invece, possono semplicemente depositare una parte dell'importo totale. 

Il deposito è noto come "margine". 

Ciò rende i CFD un prodotto di investimento con leva. Gli investimenti con leva finanziaria amplificano gli effetti (guadagni o perdite) delle variazioni di prezzo nel titolo sottostante per gli investitori.

Un contratto per differenza offre ai trader l'opportunità di sfruttare il loro trading dovendo solo depositare un piccolo deposito di margine per mantenere aperta una posizione di trading. 

Offre loro anche una notevole flessibilità e opportunità. Ad esempio, non ci sono restrizioni riguardo ai tempi di entrata o uscita e nessuna restrizione di tempo durante il periodo di scambio. 

Una delle prime cose che noterai comunemente è che spesso c'è un prezzo di acquisto e uno di vendita. Il prezzo di vendita sarà sempre leggermente inferiore al prezzo di mercato corrente e il prezzo di acquisto leggermente superiore. 

Questa differenza di prezzo è lo spread del broker, un piccolo profitto che realizzano sulle tue operazioni che in genere viene mantenuto il più competitivo possibile.

Un altro punto da notare è che il trading di CFD viene effettuato in lotti. Dovrai essere consapevole delle dimensioni del lotto su un asset prima di aprire la tua posizione. 

Questi possono variare a seconda dell'asset, sebbene il trading di CFD su azioni sia di solito 1 azione per lotto.

Quando si tratta di quanto tempo è necessario mantenere aperta una negoziazione, questo dipende anche da te quando fai trading con i CFD, anche se dovresti controllare con il tuo broker eventuali commissioni overnight addebitate se mantieni una posizione aperta durante la notte.

Il valore di un contratto CFD non considera il valore sottostante dell'attività: ma solo la variazione di prezzo tra l'entrata e l'uscita del trade.

Un contratto per differenza è un accordo tra un investitore e un broker CFD per scambiare la differenza di valore di un prodotto finanziario tra il momento in cui il contratto si apre e quando si chiude.

Un investitore CFD non possiede mai effettivamente l'asset sottostante, ma riceve invece entrate in base alla variazione di prezzo di quell'asset.

Uno svantaggio dei CFD è l'immediata diminuzione della posizione iniziale dell'investitore, che viene ridotta dalla dimensione dello spread quando si entra nel trade.

...... se volete aggiungere contenuto a questo post fatelo attraverso i commenti Grazie ...

lunedì 7 dicembre 2020

Migliori blog forex news / notizie ( Italiani )

In questo post voglio segnalarvi le migliori fonti che pubblicano online notizie sul mondo del Forex, mercato delle valute, i portali segnalati sono tutti in lingua Italiana, alcuni aggiornano nuove notizie con frequenza alta, altri sono un pò più lenti ma comunque informativi e interessanti.

Non fatevi influenzare troppo dalle notizie che troverete, cercate di trarne il massimo vantaggio ma comunque formulate un'idea di analisi vostra personale che rispecchia le vostre idee di fondo.

Pur avendo una strategia di trading ben ponderata, che vi consiglia un preciso momento di entrata e di uscita dai mercati, e sempre utile leggere notizie e analisi da terze parti, magari se state seguendo nel particolare un cambio valuta preciso o se volete approfondire news che potrebbero avere un impatto rilevante su un cambio che vorreste tradare.

- Il primo portale che vi segnalo e https://www.fxempire.it/news/forex-news , aggiornato almeno due volte al giorno, rilascia analisi molto utili, in un singolo post spesso tratta e parla di più di un singolo argomento, secondo me questa e la migliore risorsa.

- La seconda risorsa che vi segnalo, e anche molto conosciuta, e https://it.investing.com/analysis/forex , il portale investing e una vera miniera di strumenti tool e risorse per i trader, anche in questo caso per quanto riguarda il mercato delle valute, posta almeno 2 / 3 post al giorno, la qualità delle analisi e buona, ricordo come già detto in precedenza che investing oltre a postare news offre anche strumenti e tools di analsi. ( ATTENZIONE: se cliccate il link "investing" qui sopra pubblicato e vi reindirizza in homepage quindi non nella pagina giusta, dovete digitare a mano nel vostro browser il link così come lo vedete scritto )  

- Passiamo a https://it.dailyforex.com/forex-news/page-1 , la qualità delle notizie postate non e male, ma pubblica con irregolarità e poca frequenza, rimane comunque un punto di riferimento.

- Aggregatore di notizie https://www.intopic.it/economia/forex/ , qui possiamo trovare diverse notizie sul mondo del forex da diverse fonti, si tratta appunto di un aggregatore che estrae e ripubblica in parte la news, ovviamente cliccando il titolo della notizia arriveremo alla risorsa originale con il contenuto integrale., perchè segnalare un aggregatore? per semplice curiosità, può essere "divertente" e in qualche modo "rilassante" scrutare e scoprire cosa scrivono sul mondo del forex i più svariati blog online.

Quelli di cui abbiamo parlato fin'ora sono dei portali, passiamo ai Blog

- Molto interessante e anche abbastanza popolare il blog https://www.forexstrategico.com/it/ , aggiornato con media buona regolarità, pubblica news e notizie interessanti sul forex e non solo, attualmente mentre scrivo questo post in home page segnalano l'apertura di un nuovo blog https://www.davidruscelli.com/20/it/ , incentrato in modo più generale sui " soldi ".

- Il blog che vado a segnalarvi ora e molto interessante per chi vuole imparare l'analisi tecnica, ci sono anche sporadiche segnalazioni di occasioni di trading, https://tradingtecnico.com/blog-trading/ , come detto il blog non e incentrato sul forex, ma pubblica contenuti sull'analisi tecnica, indicatori, oscillatori...ecc..ec.. ci tenevo a segnalarlo perchè l'ho trovato scritto molto bene e utile per chi si trova agli inizi. ( e da un pò che non pubblica contenuti, speriamo riprenda presto )

https://www.money.it/-Valute- , questo e un blog molto importante e conosciuto sul mondo della finanza, oltre ad essere rilevante come blog nella sua interezza, la sezione valute viene aggiornata non ad alta frequenza ma con contenuti di ottimo livello.

- Per ultimo ma non per questo ultimo segnalo me stesso, https://andy-trader.blogspot.com/ , blog di un trader sul forex in continua crescita, pubblica sul suo blog personale guide consigli strategie di trading utili a tutti. ( ho pubblicato anche il mio blog con la speranza che se un altro blogger/trader prenda spunto da questo post e i link pubblicati per scrivere un articolo simile sul proprio blog possa elencare anche me :-)

I consigli e le analisi che derivano da fonti autorevoli e riconosciute sono molto importanti, se stiamo seguendo un asset in particolare, per esempio EUR/USD, può tornare utile sentire le opinioni di analisti del settore, questo per poter "scovare" particolari fondamentali non sempre facilmente riconoscibili in situazioni straordinarie.,

ricordiamoci però di prendere tutto come dei consigli aleatori, dovrà essere nostro compito prendere decisioni efficaci basandoci sempre su una nostra personale re interpretazione.

.. se qualche link non dovesse più funzionare segnalatelo nei commenti GRAZIE ...  

domenica 6 dicembre 2020

Quanto si guadagna realmente con il trading ?

A questa domanda e cioè quanto guadagna un trader non e complesso rispondere basta chiederlo a trader affermati e professionisti, oppure possiamo chiederlo a trader principianti, dalle loro risposte non avremo mai delle cifre ben definite e fisse, ma saranno guadagni "fluttuanti" nel tempo, questo perchè nessuno si chiede mai di quali entità sono le perdite per un trader professionista o per un trader principiante.

Con quanto appena detto voglio dire che non ci sono cifre fisse che si possono guadagnare, indipendentemente dal fatto che siate trader affermati o semplicemente all'inizio, si possono fare delle medie di guadagno ma rimangono pur sempre proiezioni e non guadagni reali.

Sembra impossibile rispondere alla domanda che fa da titolo a questo post, invece e possibile rispondere, ma con delle supposizioni, prendiamo per esempio 3 trader professionisti e 3 trader principianti, mi chiedo, i 3 professionisti guadagneranno le stesse cifre? ed i 3 principianti guadagneranno le stesse cifre? assolutamente no., iniziamo col dire che ci vuole talento, quindi essere profittevoli nel lungo periodo, ma supponiamo di trovare tutti trader talentuosi per formulare la nostra ipotesi, quindi cosa fa la differenza?

Per guadagnare cifre abbastanza elevate, e rischiare di incorrere in perdite altrettanto elevate, occorre un conto trading cospicuo, questo per avere un grande margine tradabile, e di conseguenza poter impostare una size che vale di più, in questo senso possiamo impostare degli obbiettivi di guadagno voluminosi, ma come detto prima anche il rischio aumenta, questo perchè il valore della size si riflette anche sul valore del vostro stop loss.

Riprendiamo i 3 trader di prima e supponiamo che abbiano sul conto tutti e tre € 100.000,00. , facendo una media mensile guadagneranno tutti lo stesso importo? NO, perchè ci sarà chi si assumerà più rischio e chi meno, quindi ognuno andrà ad operare con size e margini differenti, sempre supponendo che i trader in questione siano talentuosi e profittevoli.

Possiamo quindi dire che non e possibile stimare delle cifre di guadagno, possiamo solamente supporre che chi possiede un conto trading più elevato probabilmente avrà dei ricavi maggiori, sempre non dimenticando che si assumerà più rischio.

Da quanto detto fin'ora sembra quasi che sia meglio operare con conti voluminosi, ma non e questo il punto, e che più e voluminoso il conto più ho margine d'azione., ma parlando di piccoli conti trading e trader principianti il discorso di quanto può guadagnare dipende sempre dal margine che ti puoi permettere, quindi di quanto e il tuo conto trading e di che dimensioni e li size che potrai utilizzare.

- Più il conto e grande più avrai margine per utilizzare size elevate

- Più il conto e piccolo meno margine avrai e dovrai utilizzare size ridotte

OK ! allora apro un conto con tanti soldi così guadagnerò di più !

Non c'è errore più grossolano di questo, la tua esposizione e al rischio più grande e non al guadagno più elevato! 

Personalmente consiglio, partendo da me stesso, di operare con conti piccoli cercando di prefissare un guadagno/obbiettivo medio giornaliero, per esempio € 100,00. , così da raggiungere con il tempo ed i profitti conti voluminosi dove ci potremo permettere margine e size più elevate. 

( Il guadagno può maturare lasciando correre il prezzo il più possibile, o puoi prefissarlo come un target, raggiunta quella cifra prefissata di guadagno interrompi il trade, questi due tipi di approcci dipendono dalle strategie che utilizzerai, per concludere, Quanto si Guadagna con il Trading e il Trader stesso a deciderlo )

domenica 8 novembre 2020

Cosa serve per iniziare a fare trading online

Serve la tua predisposizione per questo tipo di attività, psicologicamente devi essere in grado di sopportare stress da perdite, che arrivano anche se sarai un trader profittevole, quindi devi avere una personalità predisposta al rischio, e di fondo devi possedere un'animo sereno, devi essere capace di isolarti e distaccarti da problemi generici che la vita ci sottopone, per riuscire a concentrarti e applicarti in una totale immersione nel mondo del trading.

Come iniziare a fare trading ?

Prima di tutto devi conoscere i mercati e prodotti sui quali farai trading, quindi devi studiare, per esempio nel mio caso, il forex, il mercato dei cambi., dove trovare libri in materia ? io ti consiglio hoepli, e un editore e libreria online, cercando su questo sito con cura troverai molti libri che sono poi di tipo tecnico che parlano e affrontano il trading online, libri scritti quasi sempre da trader riconosciuti ed esperti. ( nella scelta dei libri devi capire per esempio se vuoi fare trading sul Forex su Azioni , ETF ?...)

Scegliere su cosa fare trading ( e quindi cosa studiare )

( cambi valutari ) Forex ( azioni e società azionarie quotate in borsa ) Mercato Azionario ( oro e petrolio ) Materie Prime, e ancora ETF, opzioni, obbligazioni, criptovalute, indici di borsa......

https://it.wikipedia.org/wiki/Foreign_exchange_market 

https://it.wikipedia.org/wiki/Azione_(finanza)

https://it.wikipedia.org/wiki/Commodity

Dopo aver studiato e capito a quale mercato dedicarti devi approfondire quanto più ti e possibile l'argomento, e quindi devi sapere quali strumenti ti servono per affrontare quel tipo di trading, nel caso del Forex e anche del trading in generale sono utili l'analisi tecnica e l'analisi fondamentale, l'analisi tecnica studia i grafici quindi il movimento dei prezzi con il supporto di indicatori e oscillatori, l'analisi fondamentale invece studia il valore di un mercato basandosi su valori di altri indicatori di mercato, scusate il gioco di parole, ma per esempio il Forex deve tenere in considerazione anche i dati macroeconomici, indicatori di fiducia, indicatori che riguardano l'attività economica generale, indicatori riferiti all'inflazione, l'attività delle banche centrali., ma non devi preoccuparti, nei volumi che studierai troverai anche le indicazioni degli argomenti da approfondire in base al prodotto su cui hai deciso di fare trading o investire. ( ricorda, fare trading e investire sono due cose differenti )

Iniziare a fare trading

Diciamo per fare un esempio che hai scelto il Forex, come il sottoscritto, quindi ti sei studiato libri specifici sull'argomento, più di uno e meglio, anche per capire i vari punti di vista e gli argomenti come vengono spiegati su diversi aspetti, non solo hai anche studiato e approfondito l'analisi tecnica e l'analisi fondamentale ( su cui esistono libri specifici ), quindi arrivati a questo punto non ti rimane che allenarti a fare trading in Demo, cioè con soldi finti, quindi potrai operare sui mercati " facendo finta ", in questo modo potrai applicare tutto il tuo sapere e capire se l'attività di trading fa al caso tuo.

Io come broker per aprire un account Demo ho scelto ig, e utilizzo la loro piattaforma "personalizzata", ma mi sono anche scaricato e installato la Metatrader 5, con la Metatrader analizzo i grafici con il supporto di vari indicatori, con la piattaforma del broker semplicemente investo, in base alle mie decisioni e osservazioni. Anche ig offre la Metatrader direttamente, ma io preferisco avere due " fornitori di prezzo " differenti, in modo tale da poter confrontare e osservare discrepanze fra le due piattaforme, non e mancanza di fiducia........ ma preferisco fare le mie analisi e impostare le mie strategie su una piattaforma che sia differente da quella su cui poi effettivamente investo.

Cerca di esercitarti quanto più ti e possibile in Demo capirai difetti e pregi del tuo modo di fare trading ma la cosa più importante e passare quanto tempo più ti e possibile sui Grafici, osservali, scrutali, analizzali, comincerai a notare e vedere cose che formeranno il tuo bagaglio di trader.

Come iniziare a fare trading online sul serio, ti serve una strategia, e purtroppo i vari libri che troverai si baseranno più sul tecnico che sul pratico, e finirai per cercare online, attraverso Google o visualizzando su Youtube, la strategia che funzioni davvero quella che ti promette maggiori profitti, ma ti renderai subito conto che sono cose che funzionano solo in casi e condizioni particolari di mercato, quindi applicabili una volta l'anno e comunque poco applicabili, troverai strategie che non funzionano proprio e che hanno dato un risultato solo nel caso analizzato da chi ha pubblicato il video, e troverai anche strategie che funzionano, ma sono spiegate in parte e quindi sarai tu a doverle completare con tutto quello che hai studiato e con tutto quello che hai appreso facendo trading in Demo.

Io personalmente ho pubblicato una pagina con le mie 3 principali strategie che utilizzo, più il Money Management la gestione del denaro, in fondo al post non mancano i link che portano alle pagine che spiegano come impostare stop loss e take profit, la pagina in questione la trovate qui  strategie forex , nella pagina appena indicata troverai il percorso " mentale " che ho fatto per trovare delle strategie profittevoli, confrontandomi anche con vari trader esperti miei collegamenti su linkedin, poi troverai 4 video, che rappresentano lo studio e l'approfondimento di fare trading su time frame non troppo bassi e basandomi su supporti e resistenze, se avete del tempo guardateli, possono farvi comprendere il percorso tecnico e anche psicologico che ho affrontato, prendendo in considerazione, nei video che vedrete, i volumi, che sappiamo nel forex i volumi sono poco realistici, ma utilizzando un particolare indicatore di volume, che si pone sul profilo del prezzo, mostrando il POC, point of control, il punto di maggiore contrattazione, interessante da rapportare a supporti e resistenze.

Infine troverete le tre strategie, nulla di sconosciuto o miracoloso, ma sono le strategie tra le più utilizzate dai trader, scopritele e poi fatemi sapere come vi siete trovati.

..Se pensi che avrei potuto aggiungere qualcosa in questo post fammelo sapere nei commenti .. :-)

domenica 18 ottobre 2020

Supporti e resistenze come individuarli

I supporti e le resistenze nel trading quotidiano sono molto importanti., i supporti così come le resistenze sono livelli di prezzo importanti e significativi, un supporto sostiene e spinge il prezzo verso l'alto, una resistenza blocca e respinge il prezzo verso il basso.

Individuare questi livelli di prezzo e molto semplice, sono livelli che toccati almeno due volte sostengono o bloccano il prezzo, questo può far cambiare i nostri piani di trading dandoci dei punti di riferimento ben precisi.

I supporti e le resistenze non durano all'infinito, un supporto può essere forato a ribasso ed una resistenza può essere oltrepassata a rialzo, non e possibile determinare un periodo di tempo minimo per cui un supporto o una resistenza abbiano efficacia, questo deve essere valutato sessione dopo sessione.

Una cosa importante da sapere e che un supporto valido, nei punti dove rimbalza e spinge il prezzo verso l'alto, e accompagnato da volumi alti e sostenuti, al contrario, quando una resistenza respinge il prezzo verso il basso, a conferma non occorre che vi siano grandi volumi.

Esistono poi i supporti e resistenze statici e dinamici, quando sono statici il livello di prezzo "importante" e sempre lo stesso, quando sono dinamici il livello di prezzo "rilevante" cambia con il passare del tempo, ultima cosa interessante e la interscambiabilità, vuol dire che un livello di prezzo che in precedenza e stata una resistenza può con il tempo diventare un supporto, e viceversa, un livello di prezzo che e stato un supporto potrebbe diventare una resistenza, sono tutti fattori che possiamo individuare e interpretare osservando lo sviluppo dei grafici.

( CLICCA L'IMMAGINE PER INGRANDIRLA )

Come possiamo vedere abbiamo un supporto, toccato al medesimo livello di prezzo quattro volte, da notare che dal secondo tocco in poi i volumi sono ben aumentati, infine al quarto tocco il prezzo decide di salire con continuità come indicato dalla freccia, ci troviamo su un supporto statico, il prezzo toccato ripetute volte e sempre lo stesso.

( CLICCA L'IMMAGINE PER INGRANDIRLA )

Partendo da sinistra vediamo il prezzo che sale con forza, come indicato dalla freccia, ma ad un certo punto la salita si arresta, incontriamo una resistenza statica, toccata ben tre volte, e se facciamo più attenzione un livello di prezzo appena più in basso da quello evidenziato dalla linea rossa e stato toccato altre tre volte, abbiamo quindi un livello di prezzo che ha arrestato la salita, dal punto tre vediamo che il prezzo decide e scendere vorticosamente, come abbiamo detto in precedenza i volumi in questo caso non ci servono.

( CLICCA L'IMMAGINE PER INGRANDIRLA )

Qui abbiamo un trend a scendere, questo e formato da vari cross che determinano un canale ben definito, formato da un supporto e una resistenza dinamica, abbiamo detto dinamica perchè i punti toccati vanno a scendere quindi cambiano livello di prezzo, quello che vediamo nell'immagine può verificarsi in egual modo ma con un trend a salire. Dal punto cinque del supporto dinamico e dal punto tre della resistenza dinamica il canale di trend si interrompe, vediamo il prezzo che lateralizza un pò per poi crollare definitivamente e con decisione verso il basso.

( CLICCA L'IMMAGINE PER INGRANDIRLA )

Interscambiabilità supporti e resistenze., come possiamo vedere quello che in precedenza e stato un supporto successivamente e diventata una resistenza, ecco un ulteriore valido motivo per tenere sempre sotto controllo alcuni livelli di prezzo, ciò che e stato importante in precedenza può esserlo anche in futuro., può verificarsi il caso opposto, una resistenza che diventa un supporto.

....... per qualsiasi chiarimento nei commenti Grazie :-)

sabato 10 ottobre 2020

Medie mobili nel trading

Medie mobili come evitare i falsi segnali? Con più o fasci di medie.

Purtroppo l'utilizzo di questo strumento nel trading procura molti falsi segnali, le medie mobili sono un filtro dei prezzi che indicano la direzione principale del prezzo, ma si basano esclusivamente su quest'ultimo quindi l'interpretazione e molto semplice e fine a se stessa.

Ma c'è un ma, se utilizziamo diversi periodi con più medie le cose cambiano, non azzeriamo i falsi segnali, quelli rimangono sempre, ma in questo modo riusciamo a individuare le fasi di particolare direzionalità, che sia rialzista o ribassista.

Questo e lo scopo principale e vincente delle medie mobili, individuare e confermare trend molto ponderati, che noi possiamo sfruttare per le nostre entrate a mercato, quindi utilizzando più medie di diverso periodo, da una veloce 10 periodi, da una un pò più lenta 20 periodi, e l'ultima a 30 periodi abbastanza lenta rispetto alle prime due.

Dove stà il segreto?

Il segreto e quello di individuare queste tre medie mobili equidistanti tra loro, quindi con una distanza media equivalente e che viaggiano in modo parallelo, ovviamente il prezzo dovrà trovarsi o al di sopra o al di sotto del fascio di medie.

Molti pensano che sia l'incrocio delle stesse a dare un segnale valido per tradare, secondo il mio modesto parere, e sbagliato, le medie quando mostrano un cambiamento, un'inversione, fanno esattamente quello che fa il prezzo, e niente e nessuno ci potrà confermare che quell'inversione sia valida e persistente, ecco che spesso arriva il falso segnale.

Osservare invece fasci di medie mobili che viaggiano all'unisono parallelamente e equidistanti tra loro, considerando il periodo differente, ci porta a considerare entrate in trend, quindi non abbiamo dubbi, entriamo in posizione in trend consolidati, cosa può esserci di più giustificato e corretto?

Quindi sappiamo come considerare e valutare le medie mobili, ma posso affermare che anche in questo caso non siamo immuni da falsi segnali, può esserci un'inversione repentina, anche temporanea, che interrompe la visione del nostro trend consolidato, ma con la rottura delle varie medie in senso contrario a quello che noi seguivamo può metterci in allarme.

- Vediamo un'immagine esplicativa punto per punto

( CLICCA L'IMMAGINE PER INGRANDIRLA )

1) al punto uno abbiamo la condizione ideale, le tre medie viaggiano equidistanti tra loro e puntano tutte nella medesima direzione, avremmo potuto attendere un rimbalzo che toccasse la media più veloce, quella bianca a 10 periodi, dopo avremmo dovuto attendere che una candela chiudesse a rialzo, quindi entrare in posizione, per l'esempio sopra riportato come già detto in precedenza ho utilizzato tre medie mobili, di tipo semplice, applicate alla chiusura., bianca a 10 periodi, verde a 20 periodi, rossa a 30 periodi. Ovviamente non possiamo escludere l'utilizzo di altri indicatori, per chi fa trading con le medie può valutare per esempio l'aggiunta dell'indicatore ADX, più vado avanti con la scrittura del post più mi sembra di parlare di una strategia trend following, ma il punto focale rimangono le medie mobili ed il loro migliore impiego per evitare falsi segnali. 

2) punto due, le medie si intersecano diverse volte tra loro, come si vede dall'immagine e iniziata una fase incerta e laterale, cosa più importante da notare e che le medie mentre si intersecano sono molto vicine tra loro, questo significa indecisione del mercato, non c'è nulla di buono per un trader, questa e una fase da evitare assolutamente.

3) nel punto tre le medie si distanziano molto bene tra loro, questo poteva dare l'idea di una possibile entrata a mercato, ma considerando un punto ideale dove le medie sono ben distanziate, punto che ho segnalato nell'immagine con una riga bianca e due pallini ai vertici, in quel momento il prezzo andava in laterale, già da un pò pergiunta, quindi non saremmo entrati in posizione nonostante il buon segnale delle medie questo perchè il prezzo ci raccontava un'altra storia. Osserviamo le medie ma osserviamo anche come si sviluppa il prezzo.

4) nel punto quattro troviamo una fase simile al punto uno, le medie sono equidistanti e puntano bene verso l'alto, anche in questo caso ho segnato un punto ideale d'entrata in posizione con una linea bianca e due pallini ai vertici, da questo punto in precedenza notiamo che il prezzo sale con candele verdi ben ponderate verso l'alto già da un po, il nostro punto d'entrata viene confermato sempre con una bellissima candela verde e nessun ripensamento del prezzo a invertire, entriamo a rialzo.

E tutto, ho spiegato come secondo me devono essere viste e utilizzate le medie mobili, ho preferito suggerire subito un buon utilizzo piuttosto che spiegare formule su come si costruiscono e cose di questo tipo..... buon trading a tutti e al prossimo articolo !

venerdì 2 ottobre 2020

Analisi candlestick 6 formazioni

Candlestick analisi tecnica vuol dire lettura e interpretazione delle candele Giapponesi. Qualsiasi indicatore oscillatore noi utilizziamo, applicando la strategia per noi migliore, l'interpretazione di ciò che esprime una candela e una cosa in più di cui tenere conto.,

la lettura della candela non e determinante ma aggiunge valore ai probabili segnali che la nostra strategia ci invia con lo sviluppo e l'evolversi del prezzo, quindi quello che esprime una candela e indicativo partendo sempre da una strategia di fondo, il segnale della candela preso da solo non vale molto, invece assume valore nel contesto in cui si manifesta.

Perchè una singola candela può esprimere qualcosa?  

Una candela assume un significato perchè esprime la battaglia tra compratori e venditori, quando questa assume una conformazione particolare può essere riconosciuta indicando cosa accade o e accaduto nella battaglia, quindi esprime il sentimento e la psicologia di una " compra vendita ", in pratica riconoscendo il contesto dove particolari candele si formano, di conseguenza la candela stessa assume un preciso significato, in base alla sua forma particolare ma identificata e riconoscibile per tutti.

Quando guardiamo le candele Giapponesi stiamo guardando l'estensione delle psicologia dei trader che partecipano con posizioni a vendere o a comprare, la forma della candela al momento della sua chiusura può dirci esattamente cosa e accaduto proprio perchè in particolari condizioni la candela stessa esprime cosa hanno "combinato" i trader dandoci un segnale preciso e "corretto".

Attenzione: In questo post analizzeremo il segnale e cosa indicano sei tipi di candele particolari, ne tralascerò altre, che secondo il mio personale modo di fare trading sono meno importanti, quindi non e una guida esaustiva sull'analisi candlestick, ma semplicemente vi spiego quali candele "speciali" sono importanti per me. 

- Partiamo dalle prime due candele


1) il colore del corpo delle candele non conta, che sia di colore verde o rosso non implica la futura direzionalità del mercato, la cosa importante e la sua dimensione contenuta

2) l'ombra deve essere lunga almeno i due terzi o di più della lunghezza del corpo della candela

3) la long upper shadow e ribassista se si sviluppa vicino un livello di resistenza

4) la long lower shadow e rialzista se si sviluppa vicino un livello di supporto

Come già detto in precedenza non importa di che colore sia la candela, se verde o rossa, ma conta vicino a quale livello di prezzo si forma.

- Vediamo due immagini di esempi reali 

( CLICCA L'IMMAGINE PER INGRANDIRLA )

Qui abbiamo una long upper shadow, come si può vedere il suo colore e verde, ma subito dopo la sua chiusura abbiamo una discesa dei prezzi, ecco perchè vi dicevo che non conta il suo colore per indicare la direzionalità futura., anche se non si vede qui nell'immagine, che ho ridimensionato io appositamente per far vedere meglio e da più vicino la candela, la long upper shadow si era formata su un livello di prezzo che in precedenza era stato un supporto poi trasformatosi in resistenza.  

- Vediamo la seconda immagine

( CLICCA L'IMMAGINE PER INGRANDIRLA )

Qui invece vediamo una long lower shadow, e di colore verde ma sarebbe potuta essere anche di colore rosso, come abbiamo detto quello che conta e la sua forma e dove si e sviluppata, infatti appare su un livello di prezzo che poco prima a fatto da supporto dopo una vorticosa discesa, dalla sua comparsa in poi il prezzo sale con decisione e forza.

- Passiamo alle doji 

Le doji sono candele sempre senza corpo, il significato che predomina su questo tipo di candele e l'indecisione e la possibilità che siamo di fronte all'esaurimento del trend in corso, attenzione però, se trovate delle candele doji su un mercato con scambi ridotti e scarsa volatilità il suo significato e valore viene meno.

1) doji : mostra indecisione ed equilibrio tra forze rialziste e ribassiste, se compare dopo un prolungato trend può essere segno di indebolimento dello stesso

2) long legged doji : si configura con più escursione fra massimo e minimo, rappresenta la battaglia che c'è stata tra forze rialziste e ribassiste senza però aver decretato un vincitore, resta quindi una candela di transizione tra coloro che riusciranno a spingere il prezzo sopra il massimo o sotto il minimo 

3) dragonfly doji : l'apertura e chiusura può essere in corrispondenza del massimo o poco al di sotto, quando la troviamo dopo un trend discendente può preludere a un'inversione

4) gravestone doji : l'apertura e chiusura e in corrispondenza del minimo, quando la troviamo dopo un trend rialzista può preludere a un'inversione

In questo post trovate la candele che per me sono importanti per il mio stile di trading, non e una guida esaustiva, spero e mi auguro abbiate trovato qualcosa di interessante e illuminante anche voi.