lunedì 14 settembre 2020

Money management trading: quello che devi sapere e applicare, salva il tuo capitale

Occorre sempre sapere, nella gestione del denaro, quanto posso perdere e quanto posso guadagnare da questa operazione, sono le prime cose che devi chiederti e poi impostare sul broker con il quale operi. 

- Non investire più del 2% 3% del tuo intero capitale, se ho un capitale di trading da 10.000 € rimanendo sul 2% investirò per ogni operazione non più di 200 € , questo lo calcoli e imposti con la size sul broker, attenzione quello che imposti con il size si riflette anche sul valore dello stop loss

- Calcola il rischio/beneficio di almeno 1:2  1:3  1:4 , se per esempio ho uno stop loss da 50€ il rendimento o beneficio ( take profit ) deve essere almeno di 100 € si rimaniamo su 1:2, ovviamente sul grafico e tecnicamente sono cose che deve interpretare il trader  

Esempio:

Il mio conto di trading e di 1000 €

il 2% sono 20 €

entro in posizione e:

imposterò una size di 5 € per punto

ho uno stop fisso minimo obbligatorio da 2 punti 10 € 

imposto per maggiore sicurezza altri 2 punti 10 €

valore stop loss 20 €

il rendimento che mi aspetto e di 1:3   60 €

se vado in stop perdo 20 € se vado in profitto guadagno 60 €

Altri piccoli consigli:

- quando vai in perdita non cercare di recuperare subito e con fretta, trova un'altra occasione di trading ponderata e giustificata da una strategia, non cercare di rifarti subito sullo stesso trade andato male, questo può comportare un'entrata in posizione con un rischio/rendimento sballato e azzardato

- cerca di capire quale time frame si adatta meglio alle tue esigenze e stile di trading, molti trader esperti affermano che il minimo time per ottenere un trading profittevole sia almeno il 4 ore, questa considerazione e in parte giusta, più salite con il time frame più eliminerete il rumore di fondo quindi falsi segnali, ma può considerarsi una regola ? assolutamente no, io opero su time di 30 minuti 1 ora e in base alle mie strategie di trading mi trovo benissimo, quindi entra in gioco la tua sensibilità personale come trader in relazione alle tue strategie, tu decidi e tu determini ( i falsi segnali arrivano anche su time a 4 ore )

- bisognerebbe avere più di una strategia, basandosi su un unica strategia le opportunità diventano limitate e si hanno poche possibilità di creare profitto, quindi bisognerebbe disporre di almeno 3 strategie in modo tale da cogliere il maggior numero di possibili trade, meglio ancora se questo gruppo di strategie si basano su concetti simili e affini tra loro, in questo modo avrai un quadro unico e completo di quello che stai facendo, con determinazione sarai più consapevole  

- la volatilità e una cosa buona, ma più che inseguire la volatilità segui il trend 

- imposta stop loss sempre e se non metterai il take profit devi comunque avere un'idea di quanto possa essere il tuo potenziale profitto analizzando quelli che sono stati i movimenti di prezzo sul grafico

- scegli fra le strategie forex più utilizzate e testate da grandi trader ( io parlo di forex perchè e sui cambi valuta che faccio trading )

- e importante capire e sapere la correlazione valuta , questo per non aprire posizioni su due sottostanti diversi ma che puntano nella stessa direzione, magari perdente, e utile invece per diversificare entrare in posizione su due sottostanti con correlazione negativa, significa che se un cambio valuta cresce l'altro scende, in questo modo almeno uno dei due investimenti potrebbe centrare il massimo del profitto auspicabile 

Mi piace immaginare e immaginarmi come un soldato, perchè quando fai trading vai in guerra, e questa guerra o lotta e tra compratori e venditori, chi vincerà? 

Vincerà chi possiede moderazione, fare tantissime operazioni non porta in profitto, farne meno e meglio studiate e ponderate ti permetterà di sopravvivere, e con il tempo psicologicamente diventerai disciplinato e vincente, non esistono colpi di fortuna, esiste la tattica.

Concludo dicendo che l'esempio riportato più in alto con i calcoli in cifre di gestione del denaro e il mio stile di money management, questo per dire che esiste una grande letteratura sull'argomento, e spesso ognuno interpreta in base al proprio piano di trading, quindi se pensate che ci siano errori o meglio si possono apportare modifiche più coerenti ... per tutti i commenti sono aperti!

Al prossimo post ! Buon Trading !

Nessun commento: