domenica 6 settembre 2020

Trading range significato e Strategia ( con indicatori )

Trading range vuol dire letteralmente " gamma di negoziazione " ,  quindi uno spazio orizzontale dove il prezzo si muove con svariati cross tra un supporto e una resistenza. Spesso il trading range viene associato come opportunità di trading con la strategia breakout, ma secondo la mia opinione ( e credo non solo la mia ) lo stesso trading range offre opportunità di investimento, prima che appunto il supporto o la resistenza vengano con forza trapassati con un break out.

L'occasione di poter far trading tra un supporto e una resistenza e assolutamente valida e importante, il prezzo forma dei cross che salgono e scendono andando a testare sempre i medesimi livelli di prezzo, quando un supporto viene toccato il prezzo viene spinto verso l'alto, quando una resistenza viene toccata il prezzo viene respinto verso il basso, questa figura, il trading range e facilmente riconoscibile, ci si trova di fronte ad un vero e proprio canale, dove il trader coglierà le opportunità di trading sia se vuole investire a ribasso sia se vuole investire a rialzo.

Il primo segnale che dobbiamo cogliere, non arriva da un indicatore o da un oscillatore, la conferma per poter dire di avere delle opportunità di trading arriva da una nostra valutazione del grafico, per prima cosa assicuriamoci che per almeno due volte i minimi ed i massimi abbiano testato i medesimi livelli di prezzo, quindi siamo di fronte alla nascita di un trading range, dove appunto il prezzo si muoverà con andamento laterale, il secondo fattore molto importante e capire quando e in che momento ha iniziato a svilupparsi il canale

Quando un trading range e riconoscibile come tale ?

Al culmine di un forte trend a rialzo se si sviluppa poi un trading range siamo di fronte ad un area di distribuzione, se invece abbiamo la formazione di un trading range dopo un trend a scendere prolungato siamo di fronte ad un'area di accumulazione.

Ecco i nostri Segnali di Trading più importanti

Se dopo un forte e repentino rialzo si sviluppa un canale in cui oscilla il prezzo, se dopo un forte ribasso si sviluppa un canale in cui oscilla il prezzo, siamo di fronte alla nostra opportunità di trading, sappiamo che si e sviluppato un trading range, con due diverse definizioni di sviluppo, che noi possiamo tradare per cogliere i nostri profitti.

- Adesso vi mostro un'immagine stilizzata di un trading range


Occorre aggiungere che un buon canale nel quale andare a tradare deve essere ampio, per darci l'opportunità di macinare il maggior numero di pip possibile, i cross devono essere il più possibile armonici e simili tra loro, quindi il prezzo deve salire e scendere con un certo senso di parità tra venditori e compratori, i supporti e resistenze devono essere rispettati, anche con qualche fuoriuscita temporanea ma con un rientro del prezzo nel canale decisa e repentina.  

Quanto durerà l'oscillazione tra questi due livelli di prezzo e impossibile saperlo, quello che può essere determinato con una certa "sicurezza" e che prima o poi ci sarà un breakout, di cui o accennato all'inizio del post, quindi una forte rottura dei prezzi a rialzo o a ribasso, strategia e opportunità di trading anch'essa, seguite il link a inizio post " strategia breakout " e ne saprete di più.

- Vediamo un'esempio di trading range dopo un forte trend a rialzo con indicatore MACD  


Per prima cosa notiamo guardando il grafico sul prezzo da sinistra il forte trend a salire, al culmine di questo inizia a formarsi il trading range, osservando il prezzo mentre oscilla nel canale possiamo notare l'istogramma del macd che tende a scendere pur trovandosi nella parte superiore della sua linea mediana, questo ci segnalava che i migliori trade sarebbero state posizioni aperte a vendere, quindi ogni volta che il prezzo avrebbe toccato o si sarebbe avvicinato alla resistenza, noi avremmo dovuto tradare a ribasso. Ma il macd non sempre da segnali chiari come in questo caso, ricordiamoci che si tratta di un indicatore di ritardo.
In ultimo vorrei farvi notare nella parte alta destra dell'immagine dove o segnato con un cerchietto bianco, li il prezzo a sforato la resistenza ma con una candela rossa molto più ampia della precedente verde il prezzo e tornato a scendere, ottima opportunità di trading. 

- Vi mostro una seconda immagine dove il MACD e inefficace ma il prezzo si muove molto bene


In questo caso volevo farvi notare due cose, il macd non da segnali operativi come nel caso precedente, semplicemente segue il prezzo, come si muovono i prezzi di conseguenza così fa l'indicatore, ma c'è una seconda cosa molto importante, l'ampiezza del canale e ottima, si possono aprire posizioni guadagnando molti pip, i supporti e resistenze vengono rispettati per un buon periodo di tempo all'inizio, quindi pur non avendo segnali da alcun indicatore potevamo semplicemente basarci sul rispetto del supporto o della resistenza.

- Come ultimo esempio vi mostro un trading range con l'utilizzo delle Bande di Bollinger


Come tutti sappiamo l'utilizzo delle bande di bollinger come punto di inversione del prezzo quando queste vengono trapassate e da tutti sconsigliato, non si fa che ripetere che le bande di bollinger servono per indicare la volatilità, ma io non sono totalmente daccordo, in casi " eccezionali " come l'oscillazione del prezzo in un determinato range, le bande di bollinger che sono formate da delle medie mobili possono determinare dei punti che se oltrepassati possono determinare l'inversione del prezzo. E proprio nelle medie che compongono questo indicatore che si trova il "segreto", le medie non sono altro che la determinazione massima di volatilità di un sottostante, quindi le medie indicano un limite per il prezzo, se poi ci aggiungiamo che siamo in un trading range confermato, o da un forte rialzo o da un forte ribasso, con la formazione poi successiva di supporti e resistenze, allora si che in questi casi le bande di bollinger se oltrepassate possono essere un punto di inversione del prezzo., 

come si può vedere nell'immagine, tutti e quattro i punti segnati con un cerchietto bianco hanno oltrepassato le bande di bollinger, e di conseguenza il prezzo si e diretto in modo spedito dalla parte opposta, assolutamente ottime opportunità di trading, quello che vi consiglio però, e di fare attenzione a una cosa, quando le bande di bollinger rispondono bene alla nostra strategia queste pongono un limite, e cioè quello che a volte il prezzo dopo essersi diretto verso la direzione del nostro investimento, dopo uno sforamento delle bande estreme, a volte fa una risalita o una discesa per poi soffermarsi nella banda mediana delle bande di bollinger. Questo e visibile nell'immagine dove viene segnalato lo sforamento superiore del terzo cerchietto bianco, posso garantirvi che non e una casualità.

Concludo il post dicendovi che lo stop loss deve essere posto appena sopra la resistenza se apriamo una posizione a ribasso, invece appena sotto il supporto se apriamo una posizione a rialzo, dove esattamente dovete calcolarlo voi in base alla volatilità e tenendo presente il rischio rendimento, e qui entra in gioco il take profit che può essere facilmente calcolato in base all'ampiezza del trading range, l'ampiezza del canale, ovviamente impostate "la presa del profitto" rimanendo appena più indietro di dove ipoteticamente il prezzo potrebbe arrivare, meglio essere sicuri. 

... per qualsiasi domanda nei commenti Grazie :-)

Nessun commento: