sabato 10 ottobre 2020

Medie mobili nel trading

Medie mobili come evitare i falsi segnali? Con più o fasci di medie.

Purtroppo l'utilizzo di questo strumento nel trading procura molti falsi segnali, le medie mobili sono un filtro dei prezzi che indicano la direzione principale del prezzo, ma si basano esclusivamente su quest'ultimo quindi l'interpretazione e molto semplice e fine a se stessa.

Ma c'è un ma, se utilizziamo diversi periodi con più medie le cose cambiano, non azzeriamo i falsi segnali, quelli rimangono sempre, ma in questo modo riusciamo a individuare le fasi di particolare direzionalità, che sia rialzista o ribassista.

Questo e lo scopo principale e vincente delle medie mobili, individuare e confermare trend molto ponderati, che noi possiamo sfruttare per le nostre entrate a mercato, quindi utilizzando più medie di diverso periodo, da una veloce 10 periodi, da una un pò più lenta 20 periodi, e l'ultima a 30 periodi abbastanza lenta rispetto alle prime due.

Dove stà il segreto?

Il segreto e quello di individuare queste tre medie mobili equidistanti tra loro, quindi con una distanza media equivalente e che viaggiano in modo parallelo, ovviamente il prezzo dovrà trovarsi o al di sopra o al di sotto del fascio di medie.

Molti pensano che sia l'incrocio delle stesse a dare un segnale valido per tradare, secondo il mio modesto parere, e sbagliato, le medie quando mostrano un cambiamento, un'inversione, fanno esattamente quello che fa il prezzo, e niente e nessuno ci potrà confermare che quell'inversione sia valida e persistente, ecco che spesso arriva il falso segnale.

Osservare invece fasci di medie mobili che viaggiano all'unisono parallelamente e equidistanti tra loro, considerando il periodo differente, ci porta a considerare entrate in trend, quindi non abbiamo dubbi, entriamo in posizione in trend consolidati, cosa può esserci di più giustificato e corretto?

Quindi sappiamo come considerare e valutare le medie mobili, ma posso affermare che anche in questo caso non siamo immuni da falsi segnali, può esserci un'inversione repentina, anche temporanea, che interrompe la visione del nostro trend consolidato, ma con la rottura delle varie medie in senso contrario a quello che noi seguivamo può metterci in allarme.

- Vediamo un'immagine esplicativa punto per punto

( CLICCA L'IMMAGINE PER INGRANDIRLA )

1) al punto uno abbiamo la condizione ideale, le tre medie viaggiano equidistanti tra loro e puntano tutte nella medesima direzione, avremmo potuto attendere un rimbalzo che toccasse la media più veloce, quella bianca a 10 periodi, dopo avremmo dovuto attendere che una candela chiudesse a rialzo, quindi entrare in posizione, per l'esempio sopra riportato come già detto in precedenza ho utilizzato tre medie mobili, di tipo semplice, applicate alla chiusura., bianca a 10 periodi, verde a 20 periodi, rossa a 30 periodi. Ovviamente non possiamo escludere l'utilizzo di altri indicatori, per chi fa trading con le medie può valutare per esempio l'aggiunta dell'indicatore ADX, più vado avanti con la scrittura del post più mi sembra di parlare di una strategia trend following, ma il punto focale rimangono le medie mobili ed il loro migliore impiego per evitare falsi segnali. 

2) punto due, le medie si intersecano diverse volte tra loro, come si vede dall'immagine e iniziata una fase incerta e laterale, cosa più importante da notare e che le medie mentre si intersecano sono molto vicine tra loro, questo significa indecisione del mercato, non c'è nulla di buono per un trader, questa e una fase da evitare assolutamente.

3) nel punto tre le medie si distanziano molto bene tra loro, questo poteva dare l'idea di una possibile entrata a mercato, ma considerando un punto ideale dove le medie sono ben distanziate, punto che ho segnalato nell'immagine con una riga bianca e due pallini ai vertici, in quel momento il prezzo andava in laterale, già da un pò pergiunta, quindi non saremmo entrati in posizione nonostante il buon segnale delle medie questo perchè il prezzo ci raccontava un'altra storia. Osserviamo le medie ma osserviamo anche come si sviluppa il prezzo.

4) nel punto quattro troviamo una fase simile al punto uno, le medie sono equidistanti e puntano bene verso l'alto, anche in questo caso ho segnato un punto ideale d'entrata in posizione con una linea bianca e due pallini ai vertici, da questo punto in precedenza notiamo che il prezzo sale con candele verdi ben ponderate verso l'alto già da un po, il nostro punto d'entrata viene confermato sempre con una bellissima candela verde e nessun ripensamento del prezzo a invertire, entriamo a rialzo.

E tutto, ho spiegato come secondo me devono essere viste e utilizzate le medie mobili, ho preferito suggerire subito un buon utilizzo piuttosto che spiegare formule su come si costruiscono e cose di questo tipo..... buon trading a tutti e al prossimo articolo !

Nessun commento: